Pensieri morali

Forsideomslag
Antonio ed Angelo Cappelli, 1845 - 253 sider
0 Anmeldelser
Anmeldelserne verificeres ikke af Google, men Google tjekker indholdet og fjerner det, hvis det er falsk.

Fra bogen

Hvad folk siger - Skriv en anmeldelse

Vi har ikke fundet nogen anmeldelser de normale steder.

Andre udgaver - Se alle

Almindelige termer og sætninger

Populære passager

Side 144 - Se società cosiffatta viva a' dì nostri in Europa , non so : ma quando ciò fosse , potrebbesi affermar senza fallo, che se in popolo tale, vera amicizia, beneficenza, lealtà non son nomi vani; se tra nobili e ricchi, tra preti e dotti, tra plebe e magistrati, tra padrone e servo, tra vecchio e giovane, tra villico e cittadino, tra vicino e vicino non dura continuo un cambio di diffidenze, di dispregi, d'insidie, di false tenerezze, d'ogni insidia più crudeli; è prodigio. Dorme sopita negli...
Side 145 - ... nuovi, e rivelatrice di mondi ideali, nascosti in un segno, in un suono misterioso; vincolo che congiunge la natura morale alla corporea, e raddoppia all' uomo la forza dell'operare nell' atto che gli dona la facoltà di comprendere.
Side 31 - La poesia che il popolo trae dall'intime viscere, come da terra annaffiata di sudori con pianto, e di celesti rugiade tacite consolata, quella è l'unica vera...
Side 149 - ... invasione può annientare ; un ministero più augusto di questi che un decreto può sperdere; un seggio più desiderabile di questi che il braccio d' un uomo può crollare ed infrangere: il regno del pensiero, il ministero della parola, il seggio della verità; su questo non sarà mai posto a sedere un cadavere. Le idee son come l'oro d...
Side 42 - Compassione a que' gelidi cattedranti, che, a dettare per un'ora definizioni, citazioni, argomentazioni , credono aver insegnata la scienza. Non si comincia forse dal sentimento ogn' idea? E quale idea è tanto astratta che non si possa vestire d
Side 103 - Nel trecento, siccome si sentiva più schietto, così sapevasi, fatta ragione de' tempi, più e meglio d' adesso. E nessuno poeta abbiamo sì dotto quant' è l' Allighieri: e l'Allighieri nacque prima che morissero Bonaventura e Tommaso d' Aquino. Dante pertanto non è creatore, ma creatura così della lingua come della scienza del secolo suo. Gli scrittori del suo secolo, studiare ci giovi; e cercare nella istoria le cagioni delle sventure che seguirono , e gli effetti delle virtù che precessero;...
Side 149 - Voi le imprigionate stassera, e domani le troverete nel mezzo della piazza, fuggite via per le inferriate della carcere; le confiscate all'un confine, e le rincontrate giunte prima di voi al confine opposto. Cosa impalpabile, imponderabile; un po...
Side 147 - Le radici del male tende a sterpare, ferro benefico, la parola. Far de' mali colpevole un uomo, pochi uomini, è inganno. (Deponete dall'animo ogni superbo rancore; parlate l'accento della pietà e della pace; allettate, commovete: sarete ascoltati. Una parola di mansuetudine equivarrà a una vittoria; e il risparmio di fiele sarà risparmio di sangue. Propagata così a grado a grado l'utile verità, eccitati certi affetti e certe speranze, il resto è naturale effetto dell'ordine delle cose: come...
Side 77 - TOMHASÉO. 25 è vizio nelle scuole non raro , educare gl' ingegni alle orazioni magnifìche di genere dimostrativo e deliberativo, alle aringhe militari, alla mozion degli affetti , al linguaggio degli eroi e de' numi ; e staccarli, come da vili miserie, dalla osservazione e rappresentazion delle cose che più stringono il cuore dell' uomo , da quelle in cui tutta dovrà versare la vita.

Bibliografiske oplysninger